Compito in Piazza
Le Eccezioni Culturali Pesaresi

L’associazione Tavolo Studenti è partner di questo nuovo e grande progetto messo in campo dall’associazione pesarese Periferica per valorizzare i giovani del territorio. “Compito in Piazza” si propone infatti di rendere i ragazzi della città protagonisti del dibattito sull’attualità e della vita culturale pesarese, mettendoli nelle condizioni di organizzare, da qui all’autunno del 2018, diversi incontri, laboratori ed iniziative che coinvolgano la cittadinanza e ospiti personaggi di spicco del panorama culturale nazionale.
Il progetto ha ottenuto l’importante finanziamento della Fondazione Wanda di Ferdinando

Il progetto in sintesi

Nello specifico sotto la guida dell’associazione Periferica e assieme agli altri partner (Comune di Pesaro e Cooperita Le Macchine Celibi) individueremo con una serie di incontri ed iniziative della macroaree tematiche e all’interno di questo dei temi più specifici, che una volta collegati alle specificità di ogni istituto superiore di Pesaro, saranno affidati ad un gruppo di ragazzi selezionati all’interno dell’istituto. Questi ragazzi assieme ad altri giovani della città saranno monitorati e seguiti da un team di esperti e consulenti nell’organizzazione di eventi e nella comunicazione e dovranno progettare e realizzare un’iniziativa pubblica per narrare alla città il tema individuato, nelle forme e nelle modalità che riterranno più opportune, innovative e coinvolgenti.

Le fasi del progetto

1.

Una prima fase è quella di lancio e promozione del progetto, e di successiva definizione delle tematiche.
Si inizierà il 27 maggio con un evento pubblico in Piazza Olivieri dove la città sarà invitata a svolgere un “compito in piazza”: sedersi di nuovo in un banco di scuola e scrivere le sue curiosità sulle aree tematiche individuate dall’organizzazione.

Successivamente alcuni ragazzi verranno attivati per avviare l’apparato comunicativo di tutto il progetto e le future iniziative. In questa fase saranno coinvolti giovani artisti della città e ragazzi volontari per costruire un progetto grafico unitario e avviare un’ufficio stampa interamente gestito da ragazzi.

2.

Il secondo step del progetto si avrà ad agosto, quando verrà realizzata la prima iniziativa pubblica pilota, su una delle tematiche che verrano individuate nel primo step. L’iniziativa sarà ospitata all’interno del Festival Vill’n’Roll.

3.

A settembre comincerà il terzo step di selezione, all’interno degli istituti, dei ragazzi che parteciperanno all’ultimo step. La selezione avverrà su base volontaria, con criteri di scelta individuati di volta in volta con i singoli dirigenti e rappresentanti degli studenti di ciascun istituto, in relazione alla tematica e alle specificità delle scuole.

4.

L’ultimo step sarà quello più lungo e impegnativo per i ragazzi, il vero fulcro del progetto. Ogni gruppo di studenti a cui si affiancheranno altri giovani, selezionati nei Centri Giovani del Comune, dovrà iniziare ad approfondire la propria tematica, in modo da costruirsi una solida preparazione in vista dell’evento pubblico. I ragazzi dovranno poi decidere con quali modalità coinvolgere il pubblico e presentare il proprio argomento alla città. Sule forme dell’iniziativa pubblica è lasciata totale libertà ai ragazzi i quali, seguiti e affiancati da esperti, dovranno occuparsi di ogni aspetto organizzativo, logistico e scenico.

Alla fine del proprio percorso all’interno del progetto ogni ragazzo riceverà dei perks, dei crediti per l’impegno civile dimostrato, che potranno spendere per servizi, beni e attività culturali.

Il nostro ruolo

La nostra associazione si occuperà di promuovere i vari step del progetto verso gli studenti e di seguire in particolare il terzo step di selezione degli studenti coinvolti nella costruzione delle iniziative. Seguiremo i ragazzi nell’organizzazione e nella gestione degli eventi pubblici e li promuoveremo di volta in volta presso tutti gli altri studenti non coinvolti attivamente.

 

Clicca qui per vedere il sito del progetto e tutte le attività