La mostra è nata come concorso fotografico tra gli studenti, dopo il successo di un’iniziativa simile fatta all’interno del Liceo Scientifico di Pesaro, che insieme ai loro rappresentanti abbiamo voluto estendere a tutte le scuole. La mostra è stata allestita dai rappresentanti di tutte le scuole superiori ed inaugurata con esibizioni di studenti dell’accademia Zero Crossing.
Si ringrazia Antonio Carbone Fotografo per il supporto tecnico e lo studende del Mengaroni Giacomo Bosi per il materiale grafico.

IL TEMA

Tema della mostra è il “Degrado”, ovvero : situazioni di abbandono, di incuria e deterioramento, decadimento sociale, morale, culturale. Lo scopo del concorso è proprio quello di immortalare un qualsiasi soggetto (persona, evento, oggetto) che abbia una storia , e che racchiuda l’animo di chi ne ha usufruito rendendolo ciò che è ora, le cause del suo decadimento, o le emozioni di chi si trova in uno “stato di degrado umano”, o ancora le intenzioni che lo hanno spinto a una tale condizione.
Bisogna trasmettere emozioni perché ogni oggetto racchiude in se una propria dannata essenza basata sulle proprie vicende accadute.
Particolare attenzione vorremmo fosse data al degrado nei luoghi più vissuti dai ragazzi (Come la scuola stessa, locali, luoghi della città) e al degrado culturale presenta anche in certe forme di abbigliamento, di atteggiamento o di consumo (quali forme siano degrado e quali no, ovviamente è a discrezione dell’artista).

“DALLA FOTO ALLA PAROLA”

GIOVEDÌ 7 ORE 18.00 la mostra ha ospitato l’incontro “dalla foto alla parola”:
Pensieri e riflessioni assieme alle psicologhe del Centro Passaparola del Comune di Pesaro sul degrado e il disagio sociale, partendo dalle foto della mostra.
Un’occasione per confrontarsi fra e con i ragazzi su queste importanti tematiche e presentare anche i servizi a loro disposizione.