NANTERRE

/NANTERRE
NANTERRE2018-10-11T00:38:37+00:00

NANTERRE è un progetto di riqualificazione e rinascita di uno spazio urbano tanto importante per Pesaro, quanto sottovalutato e non sfruttato a pieno: il Campus.

L’esigenza di un cambiamento che interessi quest’area, luogo della quotidianità della maggior parte degli studenti pesaresi, si è mostrato chiaro più che mai dopo i numerosi atti di vandalismo tra i quali l’irruzione nell’Istituto Bramante durante la notte della festa di fine anno delle scuole.

Di fronte a queste problematiche sono stati proprio i giovani a prendere l’iniziativa dichiarando che un cambiamento è necessario. Quel cambiamento si chiama NANTERRE.

Tavolo Studenti si è posto come obiettivo il coinvolgimento di quanti più giovani possibile nella creazione di un gruppo di volontari che collaborino alla trasformazione del Campus da luogo isolato e poco frequentato a luogo di aggregazione, scambio e cultura per tutti i giovani.

Il primo passo di questa trasformazione è stato il recente inserimento di panchine nel parco “Peppino Impastato” che ad oggi è un deserto verde” più che un parco, realizzate proprio dagli studenti che ogni giorno si affacciano dalle finestre del Campus e che ora, al posto di fuggire in motorino al suono della campanella, avranno la possibilità di sedersi e fare due chiacchiere sfruttando un nuovo spazio creato da loro.

È questo tipo di coinvolgimento che salverà il Campus: è necessario lavorare per prima cosa sulla sensibilità dei ragazzi verso il luogo della loro istruzione, trasformandolo da simbolo di noia e frustrazione per i voti, in ambiente accogliente la cui funzione vada al di là del mero studio e delle attività didattiche.

Oltre all’area verde, parte fondamentale del progetto NANTERRE è il recupero dello spazio tra il plesso dell’Istituto Bramante-Genga e quello che ospita parte del Marconi e del Mamiani. Quest’area del Campus, oggi vuota ed inutilizzata, potrebbe diventare la piazza originariamente prevista dall’architetto Aymonino per il Campus, ma mai realizzata. Ayomonino disegnando il Campus aveva infatti sognato una zona fulcro della vita studentesca e giovanile di Pesaro, con coerenti servizi e negozi. È fondamentale recuperare questo aspetto chiave del progetto iniziale, oggi purtroppo dimenticato, per creare uno spazio veramente a misura di studenti e giovani.

Vogliamo che siano i ragazzi i protagonisti in tutte le fasi, dalla progettazione alla comunicazione, fino alla costruzione stessa di un luogo più accogliente e funzionale in grado di migliorare la città: NANTERRE.

 

 


Tutte le iniziative di NANTERRE


Com’è andato NANTERRElab

Com'è andato NANTERRElab? Il 9 e 10 marzo l'Istituto Bramante-Genga [...]