REGOLAMENTO INTERNO PER PREVENZIONE CORONAVIRUS

La sottoscritta Pascucci Gaia in qualità di rappresentante legale dell’Associazione Tavolo Studenti ETS, da ora semplicemente Associazione, con sede legale in Pesaro, Corso XI Settembre 243 e sede operativa in Pesaro, Piazzale Falcone e Borsellino n. 17, C.F. 92050210415, a seguito dell’emergenza Covid-19 dichiara di mettere in atto le seguenti misure di prevenzione estratte da:

  • DPCM dell’11 marzo 2020 e del 10 aprile 2020 ;
  • “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” siglato a livello nazionale dalle Parti Sociali il 14 marzo 2020,e successiva integrazione del 24 aprile 2020

 

per l’accesso ai locali della sede operativa di Piazzale Falcone e Borsellino n.17

 

 

  • PREMESSE

Chi debba o intenda accedere alla struttura

  • potrà accedere solo previa comunicazione al Consiglio Direttivo che provvederà ad autorizzare l’ingresso, o previa prenotazione tramite le modalità on-line predisposte dall’Associazione;
  • ha l’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 5°) o altri sintomi influenzali;
  • deve avere la consapevolezza e l’accettazione del fatto di non poter fare ingresso o di poter permanere nei locali e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, ) in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio;
  • si assume l’impegno a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e dell’Associazione (in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene);
  • si assume l’impegno a informare tempestivamente e responsabilmente l’Associazione della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa o più in generale della visita, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti;
  • si assume l’impegno a informare tempestivamente e responsabilmente l’Associazione se nei 14 giorni successivi all’ingresso nella struttura ha manifestato sintomi o è risultato positivo al COVID-19.

 

  • MODALITA’ DI ACCESSO ALLA STRUTTURA (per dipendenti, collaboratori e soci)
  • Per chiunque acceda alla struttura:
    • può accedere solo indossando la mascherina (che dovrà essere indossata durante tutta la permanenza); deve sottoporsi, se richiesto, al rilevamento della temperatura; deve procedere al lavaggio delle mani (anche con il disinfettante) e/o cambiare i guanti;
    • deve dichiarare di non essere risultato positivo al COVID-19 nei precedenti 14 giorni; di non aver avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 e di non provenire da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS;
    • deve aver firmato l’apposito modulo per presa visione del presente regolamento;
    • comunicare se nei 14 giorni successivi all’ingresso nella struttura ha manifestato sintomi o è risultato positivo al COVID-19;
    • Durante la permanenza nella struttura, deve provvedere al mantenimento della distanza prevista (>1 mt) e provvedere periodicamente a disinfettare o lavare le mani o cambiare i guanti;
    • E’ vietato in qualsiasi caso l’ingresso a chiunque manifesti febbre oltre i 37,5°, o altri sintomi influenzali, che sia stato a contatto con soggetti a rischio o provenga da aree a rischio secondo le indicazioni dell’OMS, dello stato o della Regione.
    • Per tutelare ulteriormente i soci è fatto divieto di accedere anche a chi manifesta sintomi da raffreddamento anche se per compravate allergie.

 

 

  • LIMITAZIONI DEI CONTATTI CON FORNITORI E TERZI:

Per l’accesso di fornitori e/o terzi vengono individuate procedure di ingresso, transito e uscita, mediante modalità, percorsi e tempistiche predefinite, al fine di ridurre le occasioni di contatto con i soci presenti presso la sede.

Gli autisti dei mezzi di trasporto e gli addetti alle consegne dovranno attenersi, per le necessarie attività di approntamento delle attività di carico e scarico, alla rigorosa distanza di un metro: non è consentito l’accesso agli uffici per nessun motivo.

 

  • IGIENE PERSONALE – UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI:

E’ obbligatorio per tutto il personale, i collaboratori e i soci adottare sistematicamente tutte le precauzioni igieniche previste per prevenire il contagio, in particolare la frequente pulizia delle mani con acqua e sapone o disinfettante.

Per l’uso dei servizi igienici, si dovrà provvedere a cambiare i guanti e/o lavare le mani e/o usare le salviette prima dell’utilizzo dei servizi.

Vengono, a tale scopo, messi a disposizione idonei mezzi detergenti.

 

  • CRITERIO DI DISTANZA E SPAZI COMUNI

Tutto il personale, i collaboratori e i soci devono fare costante attenzione al mantenimento della distanza di sicurezza ed attenersi alle disposizioni che verranno date per l’utilizzo delle postazioni di lavoro.

L’accesso e/o l’utilizzo degli spazi comuni, è contingentato ad un massimo di n.9 persone contemporaneamente al fine di garantire il mantenimento della distanza di sicurezza di 1 metro tra le persone che li occupano.

 

  • ORGANIZZAZIONE (TURNAZIONE, SMART WORK, RIMODULAZIONE DEGLI SPAZI, TRASFERTE, RIUNIONI)
  • Verrà predisposto un sistema di prenotazione on-line per l’utilizzo delle postazioni nella sede;
  • Ogni giorno l’Associazione individuerà un socio volontario responsabile dell’attuazione di quanto previsto dal presente Regolamento, della pulizia e igienizzazione delle postazioni e dei locali della sede alla chiusura;
  • Gli spazi sono stati rimodulati in modo da ottenere n.9 postazioni di lavoro individuali pertanto è fatto assoluto divieto di modificare la disposizione dell’arredamento, in particolare quella di sedute e tavoli;
  • Sono sospese, e annullate se già convocate e/o organizzate, tutte le riunioni e gli eventi interni a cui è prevista la presenza fisica di più di n.9 partecipanti.

 

  • PULIZIA, SANIFICAZIONE E RIFIUTI
  • Viene assicurata la pulizia giornaliera dei locali, delle aree comuni, e delle attrezzature di lavoro;
  • La pulizia avverrà, in ogni caso, ad ogni cambio di fruitore della postazione di lavoro;
  • La sanificazione viene effettuata nelle situazioni a rischio;
  • Pulizia e sanificazione vengono effettuate come da allegato 1;
  • Viene organizzata la gestione dei rifiuti collegati (fazzoletti, stracci per la pulizia, e DPI usa e getta).

 

  • AREAZIONE NATURALE E FORZATA DEGLI AMBIENTI
  • E’ necessario tenere spenti gli impianti di riscaldamento / raffrescamento (ad eccezione degli impianti per i locali tecnici) e tenere aperte le finestre per garantire un buon livello di aerazione naturale e di ricambio d’aria nei locali e nelle aree comuni;
  • Qualora si rendesse necessario utilizzare gli impianti, bisognerà provvedere, in base alle indicazioni fornite dal produttore, pulire periodicamente, ad impianto fermo, i filtri dell’aria di riciclo per mantenere bassi i livelli di filtrazione/rimozione adeguati.

 

  • GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA

COMPORTAMENTI DA ATTUARE IN CASO DI SOSPETTO DI CONTAGIO

  • Socio che, inizialmente asintomatico, durante la permanenza in sede sviluppa febbre e sintomi respiratori (tosse e difficoltà respiratoria):
  • nel caso in cui una persona presente nella struttura sviluppi febbre e sintomi di infezione respiratoria quali la tosse, lo deve dichiarare immediatamente all’Associazione; deve essere fornita e fatta indossare tempestivamente una mascherina; si dovrà procedere al suo isolamento in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria e a quello degli altri presenti nei locali. L’Associazione procede immediatamente ad avvertire le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il COVID-19 forniti dalla Regione o dal Ministero della Salute
  • Socio asintomatico durante l’attività lavorativa che successivamente sviluppa un quadro di COVID-19:
  • Nel caso in cui un socio riferisca nei 14 giorni successivi alla sua presenza in sede di aver manifestato sintomi riconducibili al COVID-19 l’Associazione si impegna a collaborare con l’azienda sanitaria territorialmente competente mettendo a disposizione le informazioni in proprio possesso al fine dell’identificazione di eventuali contatti;
  • L’Associazione collabora con le Autorità sanitarie per la definizione degli eventuali “contatti stretti” di una persona presente in sede che sia stata riscontrata positiva al tampone COVID-19. Ciò al fine di permettere alle autorità di applicare le necessarie e opportune misure di quarantena. Nel periodo dell’indagine, la Associazione potrà chiedere agli eventuali possibili contatti stretti di lasciare cautelativamente la sede, secondo le indicazioni dell’Autorità sanitaria.

    Approvato dal Consiglio Direttivo in data 20/05/20