#SpazioUnder20 #Nuoviorizzonti. Al via la seconda edizione.

/, 2018, Iniziative, News, Slidebar/#SpazioUnder20 #Nuoviorizzonti. Al via la seconda edizione.

#SpazioUnder20 #Nuoviorizzonti. Al via la seconda edizione.

#SpazioUnder20 #Nuoviorizzonti.

Si chiamerà così la seconda edizione di #SpazioUnder20 organizzato da Associazione Tavolo Studenti, Assessorato al Benessere e InformaGiovani del Comune di Pesaro .

L’evento è un’occasione che la nostra associazione ha fortemente voluto, per dare agli studenti della città un momento di vera partecipazione attiva nella sua evoluzione.

Come il viaggio di Gagarin non mise la parola “fine” ma “inizio” sulla conquista dello spazio, così #SpazioUnder20 non sancisce la definitiva conquista di uno spazio di partecipazione dei giovani alla costruzione della città ma l’inizio di un viaggio.

Jurij Gagarin a 27 anni conquistava lo Spazio. Aiutaci a costruire il tuo.

Con queste parole prendeva il via questo ambizioso progetto che edizione dopo edizione vorremo divenisse un’efficace strumento di governo della città. Mettendo i giovani a confronto con chi amministra Pesaro e chi ogni giorno vi lavora in diversi settori, vorremmo vedere le loro idee messe al centro di una discussione reale dove all’ascolto seguano anche fatti concreti.

Il fatto che le loro parole rimanessero tali e che non venissero realmente ascoltate era il grande timore dei ragazzi che parteciparono alla prima edizione. Tutti gli attori coinvolti si sono però impegnati affinché si producesse qualche cambiamento reale anche se piccolo.

Per questo apriremo la prima edizione mostrando quanto degli spunti e delle idee dei ragazzi emerse dalla prima edizione è stato realizzato o è in fase di realizzazione.

Come il viaggio di Gagarin non mise la parola “fine” ma “inizio” sulla conquista dello spazio, così #SpazioUnder20 non sancisce la definitiva conquista di uno spazio di partecipazione dei giovani alla costruzione della città ma l’inizio di un viaggio.

Questa parole chiudevano invece la precedente edizione. Proprio perchè siamo convinti di quanto scritto questa seconda edizione porterà il sottotitolo

#Nuoviorizzonti

Superata l’atmosfera, rotto il velo che separava i giovani dalle discussioni e decisioni sulla realtà che li circonda c’è tutto uno spazio da esplorare, lungi dall’essere realmente conquistato. Verso questi nuovi orizzonti si spinge questa seconda edizione, che fa proprie non solo le conquiste e i pregi, ma anche le lezioni apprese dagli errori, della prima edizione.

Le novità: lavoro in due tempi, il valore della squadra.

La seconda edizione sarà divisa in due tempi. Una prima giornata il 03 dicembre ed una seconda mattinata a metà marzo.

La prima giornata sarà di osservazione, esplorazione e acquisizione di informazione. I ragazzi e i vari operatori del settore tematico del tavolo di lavoro saranno invitati a raccontarsi quello che sanno e quello che non sanno di come funziona la città. Cosa offre Pesaro che i ragazzi non conoscono, in che modi vivono i ragazzi la città in rapporto ai vari temi? Cosa accade al di fuori degli orizzonti degli adulti o dei ragazzi?
Lo scopo è che si crei un gruppo un po’ più unito e un po’ più consapevole di quelli della prima edizione.

Il secondo appuntamento sarà invece quello dedicato alla fase propositiva. Dovranno nascere proposte concrete, basate sulle conoscenze acquisite durante la prima mattinata, ma anche su lavori di gruppo nel tempo libero, nei due mesi intermedi, che ogni tavolo sarà invitato ad organizzare. Lo scopo è avere una riflessione più completa e più strutturata rispetto a quanto emerso nella prima edizione, ma anche e forse soprattutto, avere un coinvolgimento diretto dei ragazzi nella realizzazione di alcune delle cose che loro stessi proporranno facendo squadra con tutti o alcuni degli ospiti dei tavoli tematici.

La capacità di fare squadra è una delle prerogative sempre più imprescindibili per chi vuole produrre cambiamento ed è il concetto che ha guidato la scelta della grafica di questa edizione.

I pianeti di questa edizione

LAVORO

Start up, auto-imprenditorialità, tipologie contrattuali e orientamento alla ricerca del lavoro.

Come si parla di lavoro con i ragazzi?
Lo scopo del tavolo è quello di verificare con i ragazzi quali siano le informazioni che più necessitano sul tema del lavoro e quali metodi e strategie i singoli enti potrebbero mettere in atto per comunicare meglio con i giovani e fare arrivare loro le informazioni richieste.
Una riflessione dunque non solo sul contenuto dell’informazione, ma anche sulla sua forma e il suo linguaggio.

Alla fine si dovrebbe avere un quadro delle proposte dei giovani per migliorare i servizi e le attività
esistenti per l’orientamento al lavoro e all’impresa.

BENESSERE
Temi legati alla salute, alimentazione, dipendenze, ludopatia, dipendenze dall’utilizzo di nuove tecnologie, problema degli “isolati sociali”, ecc..

Cosa conosco i ragazzi sulle tematiche della salute e del benessere?

Lo scopo del tavolo è raccogliere idee e proposte su come promuovere e comunicare la cultura del benessere tra i giovani, come sensibilizzarli sulle problematiche sopra citate, quali attività mettere in campo e soprattutto quali linguaggi e strumenti utilizzare.

SPORT
Non incentrato sulle attività che già esistono, ma su quello che manca, sui cui occorre lavorare, come ad esempio eventi sportivi e competizioni cittadine o l’offerta di luoghi per lo sport gratuito.

Come vivono lo sport i ragazzi nella “Città dello Sport”?
Qual è la situazione sportiva negli Istituti scolastici di Pesaro?
Esistono, in città, abbastanza luoghi per lo sport libero, non agonistico e non organizzato?
Quali attività, iniziative e servizi attivare o potenziare?
L’idea è di “uscire dal tavolo” con una serie di proposte su nuove attività, spazi e servizi per migliorare il quadro delle strutture e iniziative già esistenti, per verificare cosa conoscono i ragazzi della realtà sportiva pesarese, per capire cosa funziona e cosa no e cosa va comunicato meglio.

LUOGHI DI STUDIO/BIBLIOTECHE
Spazi, disponibilità, orari, strumentazioni e utilizzo delle sale studio e delle biblioteche.

Il tavolo di lavoro nasce con l’intento di avere dai ragazzi un quadro dell’attuale utilizzo delle
biblioteche e delle sale studio da parte dei giovani pesaresi, quali servizi usano e ritengono efficaci
e cosa non sembra funzionare, così da individuare le criticità e migliorare i servizi a loro rivolti.

OFFERTE ARTISTICHE, CULTURALI, MUSICALI E PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Come migliorare l’offerta culturale “canonica” per il target 16-20 con proposte mirate. Come far conoscere il patrimonio culturale e il 
 territorio pesaresi e “Pesaro Città della Musica”.

Capire se esiste un’offerta culturale, nei vari settori, mirata ai gusti e accessibile per gli under 20, ed eventualmente come crearla, migliorarla o potenziarla e come comunicare meglio ciò che già esiste in città. L’ideale sarebbe riuscire ad avere alcune indicazioni da parte dei giovani su cosa dovrebbero proporre i vari attori del settore culturale per attrarre gli under 20: quali temi, quali artisti, quali parti del nostro patrimonio culturale possono interessarli di più e quali invece non interessano proprio.

LUOGHI DI AGGREGAZIONE E ATTIVITA’ EXTRA SCOLASTICHE
Spazi per i giovani, contenitori/luoghi “generici” di aggregazione e tempo libero, per fare arte, musica o anche solo per stare in compagnia. Attività non scolastiche rivolte ai giovani: festival, eventi, contest etc…

Gli obiettivi del tavolo sono quelli di avere un quadro delle richieste e proposte da parte dei ragazzi di nuovi spazi o nuovi “utilizzi” in quelli esistenti, verso cui l’Amministrazione potrebbe orientare gli sforzi futuri e capire cosa fanno i giovani il pomeriggio oltre allo studio e allo sport e/o cosa vorrebbero fare, ma non sanno, se a Pesaro è possibile. Lo scopo del tavolo sarà far conoscere loro alcuni contenitori e servizi che possono aiutarli a sviluppare i propri talenti, le idee e le proprie passioni o proporre loro esperienze di associazionismo giovanile in città. Alla fine del dibattito si dovrebbero individuare alcune iniziative da mettere in campo per valorizzare le passioni e l’attivismo dei giovani. Potrebbe emergere anche la richiesta di comunicare meglio cosa già esiste e suggerimenti su come farlo.

DIRITTI, CITTADINANZA ATTIVA, INFORMAZIONE
Il giovane come cittadino del mondo contemporaneo. Rapporto con le istituzioni. Temi sociali, attualità, informazione e cittadinanza attiva. Misure per coinvolgere e attivare i giovani in realtà e associazioni di impegno civico e civile.

Scopo del tavolo è riflettere con i ragazzi sul loro essere, oltre che studenti anche giovani cittadini.
Come si avvicinano i ragazzi ai temi sociali del nostro tempo?
Che rapporto hanno con le istituzioni e l’informazione?
Quali strumenti si possono mettere in campo per permettere, accompagnare e facilitare il passaggio dalla condizione di studente a quella di cittadino attivo e consapevole?
Quali linguaggi, quali temi, quali approcci possono utilizzare le istituzioni e in generale gli adulti per stimolare i ragazzi a interessarsi ai cambiamenti della realtà che li circonda o addirittura ad attivarsi per prendervi parte?
Da questo tavolo dovrebbero emergere ipotesi di iniziative e forse anche servizi permanenti, per stimolare tra i ragazzi il desiderio di un’informazione attendibile e precisa, la riflessione e il dibattito sulla realtà che li circonda e ad un livello ancora più preliminare, attività per aiutarli a capire il funzionamento delle Istituzioni locali, nazionali ed europee e i diritti e i doveri della loro cittadinanza.

AMBIENTE E MOBILITA’
Politiche e iniziative di sensibilizzazione su tematiche legate all’ambiente e alla sostenibilità, ma anche attività concrete di valorizzazione e/o salvaguardia. Mobilità urbana in rapporto all’ambiente, ma anche alla particolare condizione degli studenti spesso pendolari, per la maggior parte non patentati eppure con ampie esigenze di movimento.

Cosa conoscono i ragazzi sulle tematiche ambientali? Quali potrebbero essere le azioni efficaci di sensibilizzazione su questi temi?
Come si muovono i ragazzi in città? Come possono contribuire a cambiare la mobilità della città? Quale approccio hanno i cittadini rispetto alla mobilità e i suoi “mezzi”? Le forme di comunicazione e i linguaggi attualmente usati dalle istituzioni ed enti che si occupano
di questi temi arrivano ai giovani?
Lo scopo del tavolo è capire come avvicinare i giovani al tema dell’ambiente e della sostenibilità, far conoscere loro realtà e servizi già attivi e sensibilizzarli a creare proposte per valorizzare e tutelare l’ambiente. L’accostamento al tema della mobilità punta a incentrare la discussione anche su come le nostre abitudini di spostamento incidono sull’ambiente. Sarebbe interessante avere dai ragazzi un quadro di come si spostano in città e quali abitudini hanno, abitudini che magari potrebbero essere migliorate oppure essere spunto per nuove strategie e modelli di mobilità.

By |2018-11-24T00:53:19+00:00novembre 24th, 2018|#spaziounder20, 2018, Iniziative, News, Slidebar|0 Comments

About the Author: